cnr

Miur

logo base 1

H2020

H news

Apre

logoMatch

Viene presentato un nuovo approccio per fabbricare un diodo organico emettitore di luce (OLED) rossa con un elevato grado di polarizzazione circolare (70%), notevolmente superiore rispetto ai risultati ottenuti in precedenza. Per la prima volta, un complesso di lantanide chirale è stato utilizzato come emettitore in un OLED polimerico preparato con tecniche di deposizione da soluzione, e sono stati analizzati i fattori critici che condizionano la polarizzazione della luce emessa.

La capacità di controllare la polarizzazione della luce in sistemi coniugati molecolari o polimerici costituisce in affascinante tematica. Negli ultimi anni lo sviluppo degli schermi stereoscopici 3D ha stimolato lo studio dell’elettroluminescenza di sistemi organici polarizzata linearmente. La realizzazione di una polarizzazione circolare offrirebbe l’ulteriore passibilità di convergere verso applicazioni fotoniche come “switch” ottici molecolari, archiviazione ottica di dati, “optical quantum information” and spintronica ed di un utilizzo in campi come la sensoristica chirale o per aumentare il contrasto in tecniche di “imaging” diagnostico è promettente.

foto 1

FIGURA. Architettura dell’OLED; immagine dell’OLED; spettro di elettroluminescenza tipico del complesso di Europio.

 

I risultati sono stati ottenuti grazie ad una collaborazione tra ISMAC-CNR di Milano e l’Università di Pisa, e rappresenta un “proof-of-concept” con grossi margini di miglioramento. Infatti sarà possibile ottenere, grazie ad una accurata progettazione, nuovi complessi chirali di lantanidi con una efficienza quantica più elevata o emettenti in diverse zone spettrali incluso il vicino infrarosso. Questo potrebbe aprire nuove ed interessanti possibilità di utilizzare complessi organometallici di terre rare e relativi dispositivi nel campo dell’optoelettronica e fotonica chirale. Finanziamento: MIUR-PRIN 2012A4Z2RY e Fondazione Cariplo (2012-0844).

Francesco Zinna, Umberto Giovanella, Lorenzo Di Bari, Adv. Mater. 2015, 27, 1791–1795 DOI: 10.1002/adma.201404891

u.giovanella@ismac.cnr.it                             www.ismac.cnr.it

Area Riservata

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

r utenza