cnr

Miur

logo base 1

H2020

H news

Apre

logoMatch

News Tool

call-2014-18-settembre-1

13‐17 Ottobre 2014
CHINA – ITALY SCIENCE & TECHNOLOGY WEEK
1. PREMESSA: IL SINO‐ITALIAN EXCHANGE EVENT E IL
CHINA ITALY INNOVATION FORUM


Il Sino‐Italian Exchange Event (SIEE) e il China Italy Innovation Forum (CIIF) sono la principale piattaforma italiana di cooperazione con la Cina in ambito scientifico e tecnologico, finalizzata a creare partenariati tecnologici, produttivi e commerciali nei contesti innovativi ricerca – impresa. Il programma si struttura con matchmaking event annuali, che si svolgono alternativamente in Italia e in Cina, affiancati da servizi di informazione, animazione e supporto alla creazione di partenariati (informazione, orientamento e selezione). Fanno da corollario a queste attività incontri, seminari, workshop e un’intensa azione di promozione istituzionale sotto l’egida dei rispettivi Governi, all’interno di uno storico programma di cooperazione bilaterale. 

 

Il SIEE quest’anno giunge alla sua ottava edizione; l’iniziativa nasce nel 2007 come esperienza regionale in Campania sviluppata congiuntamente con la controparte cinese Beijing Association for Science and Technology – BAST, facente parte della più ampia rete del China Association for Science and Technology – CAST.


Il programma assume nel tempo un rilievo nazionale grazie al coinvolgimento nel comitato dei promotori, del Consiglio Nazionale delle Ricerche – CNR, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile ‐ ENEA, Gestore Servizi Energetici‐ GSE, Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa ‐ INVITALIA, a cui si sono successivamente aggiunti l’Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane ‐ ICE, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, INFN e alcune le agenzie regionali per lo sviluppo e l’innovazione. La Fondazione IDIS ‐ Città della Scienza è titolare esclusiva del marchio.


Il CIIF, invece, giunge alla sua quinta edizione; l’iniziativa nasce nel 2010 con la firma dell’Accordo tra l’allora Ministero dell’Innovazione e il Ministero della Scienza e della Tecnologia cinese (MOST) al fine di strutturare una collaborazione permanente in campo scientifico e tecnologico. Partner cinese del CIIF è il Beijing Municipality for Science and Technology Commission, struttura operativa del MOST.


Il successo del SIEE ha spinto nel 2012 il MIUR ad unificare le due manifestazioni: con la firma del Joint Statement, sottoscritto dal Ministro Profumo ‐ MIUR e dal Ministro Wan Gang– MOST, si è realizzato una agenda dal marchio congiunto.


Per dare una cornice istituzionale italiana al programma, il 22 Aprile 2013 viene sottoscritto un Accordo Quadro tra il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, il Ministero degli Affari Esteri, il Ministero per lo Sviluppo Economico, l’ICE, l’Agenzia per l’Italia Digitale e la Fondazione IDIS Città della Scienza in cui viene sancito che il SIEE e il CIIF sono promossi ed attuati dalla Fondazione IDIS Città della Scienza.


Da parte cinese si vede un sempre maggiore coinvolgimento delle Istituzioni nazionali e locali, di moltissime imprese hi‐tech, degli enti di ricerca, degli aggregati ricerca‐imprese, della rete cinese dei centri di trasferimento tecnologico a livello internazionale delle Province del Guizhou, Jiangxi, Anhui, Shangdong, Jilin, Sichuan, Guangdong e del Jiangsu e quelli delle Municipalità di Pechino, Shanghai and Tianjin a cui si unisce il contributo di diversi parchi scientifici e tecnologici: fra questi si cita il Zhongguancun Science Park, il più rilevante parco scientifico e tecnologico cinese, promotore delle ultime edizioni del SIEE.

 

La strategia italiana sostenuta fin dalle prime edizioni, mira a presentare coordinatamente le eccellenze dell’innovazione italiana come un importante e unico sistema delle realtà presenti nel Paese, un complesso che risulta maggiormente adeguato alle dimensioni cinesi.

Il programma negli ultimi anni si è orientato al coinvolgimento delle imprese dei settori innovativi e agli aggregati ricerca‐imprese (distretti, laboratori pubblico privati, cluster, parchi scientifici e tecnologici, ecc.). I settori focus sono stati selezionati anno per anno sugli interessi bilaterali, vedendo sempre al centro i temi connessi al territorio, ambiente, salute, sviluppo urbano, nuovi materiali, bioeconomy, ITC e sviluppo industriale, avendo attenzione anche a cogliere le opportunità di sviluppo di nuovi mercati per i due Paesi.
Oggi il SIEE e il CIIF costituiscono un stabile strumento della cooperazione italo‐cinese ed attestano la realizzazione di oltre 2.000 contatti tra operatori italiani e cinesi e decine di accordi sottoscritti.

 

2. CHINA – ITALY SCIENCE & TECHNOLOGY WEEK
Il programma di cooperazione Italia/ Cina – Sino Italian Exchange Event & China Italy Innovation Forum ‐ che per il 2014 vede il Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR come co‐organizzatore dell’iniziativa insieme alla Fondazione IDIS Città della Scienza, ha il suo punto di massima ricaduta e visibilità nella “China – Italy Science & Technology Week”, una settimana interamente dedicata alle attività di scambio tra gli operatori dei due Paesi, articolata in tre tappe:

 

13 e 14 ottobre, Napoli, Città della Scienza – Matchmaking event con incontri B2B tra enti e aziende italiane e cinesi, tavoli di lavoro tematici, seminari e workshop. Nell’ambito della manifestazione sono inoltre previsti: uno Spazio Maker con laboratori e workshop e l’inaugurazione della “Mostra sulle Invenzioni Rivoluzionarie dall’antica Cina” in collaborazione con il Museo della Scienza e della Tecnica di Pechino.
‐ 16 ottobre, Milano, Politecnico di Milano – China Italy Innovation Forum alla presenza di autorità istituzionali italiane e cinesi.
15 e 17 ottobre: Missioni territoriali da organizzare su richiesta dei partecipanti cinesi e/o su invito delle imprese/enti italiani. L’evento segue il format consolidatosi negli anni ed ha come focus l’organizzazione di incontri Business‐to‐ Business.
L’occasione è inoltre utilizzata per fare il punto sui rapporti tra le Istituzioni Italiane e Cinesi che si interessano di Ricerca e Innovazione, far confrontare i coerenti interlocutori dei due Paesi sui temi di maggiore attualità e di reciproco interesse oltre che realizzare workshop tematici sulle principali innovazioni italo/cinesi.
La settimana da evidenza inoltre all’importante lavoro di promozione di progetti di scambio e cooperazione in ambito scientifico e tecnologico svolto durante l’anno dai soggetti promotori/organizzatori di entrambi i Paese; al termine della sessione istituzionale della prima giornata di lavori a Napoli, è prevista infatti una sessione interamente dedicata alla firma degli accordi commerciali, produttivi e tecnologici.
Lo svolgimento del Forum dell’Innovazione nell’importante sede del Politecnico di Milano, rappresenta l’occasione per coinvolgere nella giornata di lavoro i numerosi Enti di Ricerca, le imprese, le Istituzioni e tutti gli altri soggetti del mondo
dell’innovazione già attivi nella promozione internazionale dell’eccellenza Italiana nell’importante contesto di Expo 2015.

 

3. MATCHMAKING EVENT
Durante i giorni di lavoro a Napoli, al calendario di incontri B2B si affiancano workshop/seminari e l’organizzazione di tavoli di lavoro tematici, per favorire incontri fra micro‐filiere omogenee.

 

Nel pomeriggio del primo giorno al cospetto dell’On. Stefania Giannini, Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, è programmata l’inaugurazione ufficiale della mostra “Le Invenzioni Rivoluzionarie dall’Antica Cina”.

 

Quest’anno l’attività di business matching utilizza un piattaforma informatica che raccoglie i dati dei partecipanti secondo i seguenti settori prioritari, definiti nel corso dell’anno attraverso diversi tavoli bilateriali tenuti in Italia e Cina:
- Aerospace
- Biotech
- Creative Industries
- Green Energy and Clean Tech
- Next generation ICT
- Smart Factory
- Smart Cities and Communities

 

Il motore di ricerca massimizza il numero di incontri definendo gli abbinamenti attraverso una gestione che elabora opportunamente i dati delle imprese che si sono iscritte.
L’attività è altresì facilitata da un business desk dedicato allo scopo di assistere i partecipanti e le delegazioni straniere. In sede di evento, ogni ospite straniero ha uno spazio dedicato agli incontri di business, opportunamente identificato con un roll up personalizzato che si avrà cura di stampare sulla grafica fornita dal partecipante. 

 

Area espositiva
Un’ampia area espositiva del Centro Congressi di Città della Scienza vede posizionati i pannelli dei partecipanti istituzionali italiani e cinesi, allestiti a cura dell’organizzazione su contenuti forniti dagli ospiti. La pianta, a seguire, specifica in dettaglio gli spazi destinati ai diversi scopi.

 

E’ inoltre prevista la realizzazione della Mostra “Le Invenzioni Rivoluzionarie dall’Antica Cina” sugli strumenti tradizionali cinesi di S&T a cui si affianca un Maker Space dove le produzioni dei nuovi “artigiani” italiani e cinesi si confrontano nel binomio “tradizione e innovazione” Una postazione coffee‐break permanente è disponibile per tutti gli ospiti al fine di facilitare, nelle pause, gli incontri informali.
Uno specifico servizio di ristorazione, offerto dall’organizzazione, è disponibile per i partecipanti cinesi, gli speakers e gli ospiti istituzionali.

 

Azioni di promozione
Call
Per la partecipazione alla “China – Italy Science & Technology Week” è prevista il lancio di una call per la partecipazione delle imprese, dei centri di ricerca e degli aggregati innovativi; l’adesione alla call consente la registrazione dei progetti di cooperazione sulla piattaforma di matching oppure la semplice partecipazione agli incontri seminariali.
La call è promossa tramite attività dedicate di direct marketing che coinvolge l’intero partenariato promotore ‐ CNR, ENEA, EEN, INFN e GSE.

 

Piattaforma web
La piattaforma di matching per i B2B e la ricerca di partner, condivisa con la parte cinese, nasce con l’obiettivo di creare uno strumento che possa consentire di operare a distanza nelle fasi di individuazione dei possibili partner, gestendo/aggiornando le richieste e le offerte di collaborazione, oltre che i contatti preliminari tra i soggetti di interessati. La piattaforma è disponibile in inglese.

 

Le sue funzioni sono:
1. Iscrizione evento;
2. Inserimento schede soggetti interessati alla cooperazione;
3. Supporto alla definizione di proposte di cooperazione (cerco/offro);
4. Matching domanda / offerta;
5. Organizzazione B2B;
6. Gestione news;
7. Promozione eventi.

 

Materiali promozionali
È previsto il catalogo della “China – Italy Science & Technology Week” : oltre le parti istituzionali si prevede l’inserimento di una scheda tecnica per ciascun soggetto partecipante ai B2B.

 

B2B session
Nelle sessioni B2B previste per i giorni 13 e 14 ottobre si accede gratuitamente, previa registrazione all’evento. I soggetti interessati usufruiscono dei seguenti servizi:
• Servizio di matching italo‐cinese con l’individuazione dei possibili partner;
• Programmazione incontri B2B;
• Interpretariato durante gli incontri B2B programmati;
• Gestione dei follow up con le imprese cinesi incontrate.

 

Workshop
Il programma vede 6 sessioni parallele di approfondimento – Spotlights, declinati in funzione :
‐ delle cinque linee strategiche identificate dalla Commissione Europea per rafforzare le partenrship tra Europa e Cina nell’ambito del programma “Eu‐China Research and Innovation Partnership” – che garantisce un supporto finanziario per fortificare le relazioni sia sul lato pubblico che privato nei settori strategici, in coerenza con la dichiarazione per il dialogo sull’innovazione sottoscritta il 20.9.2012 tra EU e Cina.
‐ dei sette settori strategici individuati dal XII Piano Quinquennale cinese, dove emerge la volontà di privilegiare la qualità dello sviluppo rispetto alla qualità della crescita, con il principio guida della sostenibilità, e dove si evince la volontà di sostenere gli investimenti nell’innovazione scientifica e tecnologica, ponendo il progresso scientifico al centro delle politiche di sviluppo del Paese.

 

Sono inoltre previsti incontri seminariali di alto livello su:
- Le opportunità di cooperazione tra Italia e Cina nell’ambito della diffusione della cultura scientifica.
- FABLAB, le nuove frontiere della industria creativa, del design sostenibile e delle tecnologie connesse alla produzione digitale.
- Tutela della proprietà intellettuale: elemento per rafforzare la cooperazione economica, scientifica e industriale tra Italia e Cina.

 

Monitoraggio e follow up
In tutte le fasi delle attività (dalla promozione alla realizzazione dell’evento) è attivato un servizio di monitoraggio dei dati quantitativi (partecipanti, incontri, adesioni alla call, ecc.).
A conclusione dell’evento è svolta un’indagine qualitativa presso i partecipanti, finalizzata sia ad evincere il gradimento o eventuali problematicità dell’evento, sia ad individuare il fabbisogno di servizi per le fasi di sviluppo dei partenariati.

piantina c scienza

 

 

BUDGET

 

COORDINAMENTO PROGRAMMA                                                                           60.000
AREA ESPOSITIVA                                                                                                41.000
Progetto grafico e Allestimenti                                                                             35.000
Attrezzature e servizi                                                                                            6.000
ATTIVITA' DI MATCHING                                                                                      82.000


coordinamento attività b2b, Informazione e Assistenza Tecnica Partecipanti         39.000
Interpretariato                                                                                                    25.000
Realizzazione e Gestione Piattaforma Elettronica                                                 18.000
SEMINARI e WORKSHOP                                                                                      10.000
SERVIZI DI CATERING                                                                                          20.000
PROMOZIONE E COMUNICAZIONE                                                                        39.000
Comunicazione e ufficio stampa                                                                           12.000
Materiali a stampa                                                                                               12.000
Advertising                                                                                                          15.000
ORGANIZZAZIONE EVENTO                                                                                  17.000
Segreteria organizzativa, Reception                                                                     15.500
Hostess                                                                                                                1.500

 

VIAGGI E TRASFERTE                                                                                         25.000
VARIE                                                                                                                6.000
                                                                                        TOTALE COSTI        300.000

 

Download (pdf)

Download prot. 2014 1069 Miur (pdf)

Download prot. 2014 1076 (pdf)

 

Area Riservata

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

r utenza